Jack Dorsey’s Square investe 10 milioni di dollari per promuovere l’energia verde per le miniere Bitcoin

Jack Dorsey’s Square prevede di investire 10 milioni di dollari per promuovere l’adozione dell’energia verde nell’industria mineraria Bitcoin.

Secondo un comunicato stampa ufficiale di oggi, la società statunitense di servizi finanziari Square ha lanciato una nuova iniziativa per l’azienda per diventare net-zero carbon per le operazioni entro il 2030.

Square investe 10 milioni di dollari

Come parte del piano, la società guidata da Jack Dorsey stanzierà 10 milioni di dollari per la sua Bitcoin Clean Energy Investment Initiative, che intende finanziare le società che guidano l’adozione e la ricerca sull’uso dell’energia verde per le operazioni minerarie Bitcoin.

La Bitcoin è spesso criticata per il suo pesante consumo di elettricità, che rende l’estrazione mineraria un business costoso. Uno studio del 2019 ha valutato la produzione totale di carbonio della Bitcoin come simile a quella di alcuni piccoli paesi.

Man mano che il settore minerario Bitcoin diventa più competitivo, i principali minatori si stanno spostando verso aree che stanno già producendo energia in eccesso per massimizzare i margini di profitto.

Promuovere l’energia verde

Sebbene i minatori stiano progressivamente utilizzando energia verde per le loro operazioni, Square sta cercando di accelerare il cambiamento. La società prevede di reinvestire il profitto generato nel progetto per espandere l’iniziativa.

Il co-fondatore e CEO della società, Jack Dorsey, ha dichiarato di credere che l’estrazione mineraria Bitcoin un giorno sarà alimentata interamente da energia pulita, escludendo la sua impronta di carbonio e guidando l’adozione delle energie rinnovabili a livello globale.

Square spera di ridurre il suo impatto sull’ambiente attraverso il suo portale per la rimozione del carbonio, che sarà lanciato all’inizio del 2021. L’azienda ha già tracciato il suo percorso verso un’impronta di carbonio neutrale.

Un’azienda che ama Bitcoin

Dato che Square ha interessi finanziari in Bitcoin, il suo impegno ambientale è rivolto a una delle più grandi controversie della crittovaluta.

Come società finanziaria, Square permette ai suoi clienti di effettuare pagamenti attraverso i loro dispositivi mobili. Square è anche l’azienda dietro CashApp, una popolare applicazione che permette ai clienti di acquistare e vendere BTC.

Square considera Bitcoin come una parte unica della sua impronta. Lo studio acquista la crittovaluta per conto dei clienti di CashApp.

La società è anche recentemente diventata una delle prime società quotate in borsa ad adottare Bitcoin come attività di riserva di tesoreria. Questa mossa non è stata inaspettata in quanto Dorsey è sempre stato un sostenitore di Bitcoin.

L’amministratore delegato ha menzionato molte volte che il bitcoin diventerà la valuta nativa di Internet.